ACCLAMATO DA OLTRE UN MIGLIAIO DI GIOVANI FAN

di: Angelo Martini

 

Abbiamo incontrato nel mitico localo XS live ex Distillerie Clandestine di Via di Libetta  a Roma il fuoriclasse del reggaeton di Puertorico  J. Alvarez.

Bienvenido in Italia sto imparando anche io lo spagnolo con la mia traduttrice Pamela Olivieri.

E’ la prima volta che suoni qui in Italia, ti piace qualche cantante italiano?

 No, non ho avuto  al momento l’opportunità di ascoltare  la musica italiana , però sono sempre molto attento ad ascoltare la musica che si esegue nelle città dove mi reco a fare i miei concerti.

A dodici anni già eri un enfant prodige mentre i tuoi amici giocavano ad altre cose cantavi e scrivevi canzoni.

Ascoltavo un certo tipo di musica cantanti come  Busta Rhymes e  Nas; tutti questi  generi  mi formeranno in seguito,  nel mio stile facilitando la scrittura delle mie canzoni facendo identificare le persone nelle mie composizioni.

Che cosa vuoi comunicare alla gente con la tua musica il tuo rap, le tue parole?

La mia musica mi da tante opportunità  di farmi conoscere in tutte le parti del mondo,  per me è un privilegio  che in tutte le parti del  mondo e   anche qui in Italia  la mia musica  viene sempre più ascoltata e ballata .

Mi piaciono molto 2 pezzi che hai scritto, La Pregunta e Dejalo Todo Atras, sono inspirati alla tua vita privata?

Sono temi ispirati  a storie  che ho vissuto  che vedo e immagino, appuntati nel diario della mia vita,  così che tante persone e i miei fan si possono identificare.

Qual’è lo strumento che usi per comporre le tue canzoni?

 Quando arrivo in studio di registrazione di solito imposto una sequenza di solo ritmo usando il computer con il

J. ALVAREZ CONCERTO ROMA

programma  Prootols  e con Keyboard suono i miei brani.

Quando sei innamorato scrivi meglio?

 Si , sono sposato da 8 anni  e sono innamorato della vita.

Un cantante italiano che ti piace?

Non ho avuto modo di conoscerli , ma stimo Laura Pausini e Tiziano Ferro con cui farei un duetto.

Un cantante della tua terra che ti piace?

Tego Calderon ,Daddy Yankee ,Don Omar.

Una città dove andresti a vivere oltre a Portorico dove vivi attualmente.

Roma è un città affascinante.

Il tuo piatto preferito?

Bistecca.

Una cantante internazionale con cui faresti un duetto?

Shakira, perché è sexy e molto brava eccellente nel modo di cantare.

Fai degli studi per curare la tua voce?

No non la studio è un talento che mi ha dato Dio.

Un Film preferito, un attore ?

Scarface , Al Pacino.

Una persona che vuoi ringraziare nella tua vita ?

Ovviamente i miei genitori, mia moglie e professionalmente Nelson Montana, Elio sono molte le persone che hanno contribuito al mio successo.

Progetti per il tuo futuro?

Stiamo lavorando io e la mia equipe per il prossimo disco che uscirà prossimamente  per entrare in classifica  per la prossima stagione

 Tu sei molto giovane. Vorremmo che tu dessi  un consiglio ai giovani  che vogliono intraprendere la tua stessa carriera!

Bisogna  studiare molto e perseverare e nei momenti  bui   bisogna  sempre reagire  e andare avanti.

Hai votato per  Barack Obama o  Mitt Romney?

Non seguo molto la politica,  la lascio fare a chi la sa fare meglio di me.

La piacevole intervista  e  con J  Alvarez si è conclusa con l’artista che stimolato dai due giornalisti  ha intonato a capella il suo brano La Pregunta con l applauso finale di tutto lo staff del locale XS live diretto egregiamente da Riccardo Luciano Carotenuto e Massimiliano Cuccagna.